sabato 23 luglio 2016

Cous cous all'arancia con piselli e gamberi glassati

cous cous gamberi

In questi giorni cucinare mi mette una certa fatica. Accendere i fornelli è una tortura con questo caldo, del forno non ne voglio nemmeno sentir parlare.
Se per caso state pensando che io faccia parte di quei poveri, arretrati derelitti che all'alba del  2016 ancora non hanno il condizionatore in casa, bè, avete ragione!
Al lavoro il periodo è abbastanza duro, e a casa le cose si fanno sempre più difficili, visto che i miei orari e quelli dell'uomo non combaciano praticamente mai.
Viviamo questa storia alla Lady Hawke, se qualcuno di voi conosce il film che ha accompagnato tutte le mie vacanze natalizie da che sono all'asilo, sa di cosa parlo.

Immaginate quindi oggi quale evento sia stato poter finalmente cucinare per tutti e due. Ho trovato la forza di affrontare i fornelli, seppur per un periodo molto breve.
La ricetta è facile e fresca, e si può mangiare anche freddo, io me lo porto al lavoro senza problemi, e la mia schisceta è la più buona di tutte.



cous cous gamberi

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

  • 1 bicchiere colmo di couscous
  • 1 spicchio d'aglio grande
  • 1 bicchiere colmo d'acqua
  • 100g piselli novelli
  • 10-12 gamberi sgusciati e puliti
  • 1/2 limone il succo
  • peperoncino in polvere
  • 1/2 bicchiere succo d'arancia
  • coriandolo fresco
  • prezzemolo
  • 1/2 cucchiaino zucchero di canna
  • olio d'oliva
  • sale e pepe
Cuocete il cous cous come riportato sulla confezione. Preparate il condimento emulsionando il succo d'arancia con un filo d'olio, sale e pepe e le erbe tritate grossolanamente. Pelate e schiacciate l'aglio e lasciatelo in infusione nel condimento così ottenuto.
Cuocete i piselli con un filo d'olio, salateli e pepateli.
Sgranate il couscous con una forchetta e conditelo con il succo d'arancia da cui avrete tolto e messo da parte lo spicchio d'aglio.
In una padella scaldate un filo d'olio, fate soffriggere l'aglio e saltate velocemente i gamberi. Sfumateli con il succo di limone, aggiungete il peperoncino e lo zucchero e fate restringere il sughetto che si sarà creato fino a che non diventa una glassa.
Servite caldo o freddo, a vostro gusto.

2 commenti:

  1. ahh io ero innamorata di Rutger Hauer, in quel film rispecchiava il mio ideale di uomo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah vero! E' un film che mi ricorda un sacco di bei momenti :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...