giovedì 12 maggio 2016

Torta soffice di mele yogurt e mandorle

 torta di mele mandorle e yogurt


Ormai quella di avere un dolce per la colazione fatto in casa da me sta diventando una tradizione. Certo, una tradizione quasi obbligata, visto che se si va al supermercato trovare qualcosa che non contenga olio di palma o che non abbia una lista di ingredienti chilometrica è un'impresa davvero ardua!
La torta di mele poi è una di quelle cose a cui è impossibile rinunciare, almeno per me. Ce ne sono mille versioni, forse di più, ognuna con la sua storia.
Questa non è la mia versione classica, quella che faccio di solito ( che invece potete trovare qui ) ma è una ricetta leggera e semplice, adattissima per la colazione. Un po' diversa dal solito, ma il profumo e la morbidezza sono impareggiabili.



INGREDIENTI:

  • 200g di farina 00
  • 130g zucchero di canna
  • 3 uova
  • 2 mele ambrosia grandi o 3 medie
  • 50g di farina di mandorle
  • 70g di burro
  • 125g yogurt magro
  • 1 bustina di lievito
  • 1 limone il succo e la scorza
  • 4 cucchiai di acqua tiepida

torta di mele mandorle e yogurt

Scaldate il forno statico a 180°.
Lavate e sbucciate le mele e tagliatele a fettine sottili.
Lavate e grattugiate la scorza del limone, e spremetene il succo. Mettete le mele in un recipiente a riposare con il succo del limone.
Sciogliete il burro e lasciatelo intiepidire. Nel frattempo nella planetaria, o con uno sbattitore elettrico, montate le uova con l'acqua calda fino ad ottenere un composto spumoso.
Unite lo zucchero e continuate a montare, unite poi anche lo yogurt ed il burro e montate ancora per qualche istante.
A questo punto incorporate la farina setacciata, la farina di mandorle, il lievito e la scorza del limone.
Mescolate bene con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo.
In uno stampo a cerniera imburrato e infarinato versate metà dell'impasto e distribuite quindi metà delle mele. Coprite con il restante impasto e decorate con l'altra metà delle mele ed il succo residuo di limone.
Infornate la torta e cuocete per circa 40 minuti, in ogni caso dipende dal forno quindi fate la prova stecchino.


  • Se volete potete guarnirla con dello zucchero a velo

2 commenti:

  1. Che meraviglia...mi piacciono molto quando sono così soffici, soprattutto le adoro PUCCIARE nel tè! :-)
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille! anche io adoro pucciare, soprattutto nel caffelatte!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...