lunedì 3 gennaio 2011

io le radici le metto così...gyoza con maiale e zenzero

Il primo post dell'anno 2011 ed è pure un post salato,quasi quasi non è da me!
Oggi era uno di quei pochi giorni liberi che posso sperare di avere in questo periodo,tra feste,saldi e quant'altro.
Così mi sono potuta prendere qualche ora per me,leggere i post sugli altri blog e rendermi conto che il sito di Labna non compariva più nei miei blogroll!Così riaggiusto le cose e scopro questo bellissimo contest,e soprattutto scopro che è stato prorogato.Meno male!

Ovviamente non poteva andare tutto bene,così verso la metà del pomeriggio qualche linea di febbre ha iniziato a farmi visita.Ma io non mi lascio mica abbattere...

Questa è una ricetta che intendevo fare da diverso tempo,essendo una delle pietanze giapponesi che preferiamo a casa,ma mi era sembrata sempre troppo laboriosa,troppo difficile...insomma tra una cosa e l'altra non l'avevo mai affrontata.
Ma stavolta l'occasione era quella giusta.Poi mettere le radici è un tema così bello che mi fa pensare che in ognuna di queste ricette ci sarà un pezzettino di noi,e di sicuro il Giappone in qualche modo è un pezettino di me,anche se per ora non ci sono ancora mai stata.
E poi,ho un amore sfrenato per lo zenzero!Un pò meno per le altre radici...


Per il ripieno:
-carne macinata di maiale 150 g
-1 porro
-circa mezza radice di zenzero fresco
-1 cespo e mezzo di invidia belga
-1 cucchiaio di salsa di soia
-sale,zucchero

Per la pasta:
-2 bicchieri di farina 00
-mezzo bicchiere d'acqua calda
-1 cucchiaino di sale


Affettare sottilmente l'invidia belga,mettere a riposare in una ciotolina con del sale e lasciarla riposare circa 10 minuti in modo che rilasci l'acqua.Passato questo tempo strizzarla bene con un canovaccio.
In una terrina unire il macinato con il sale,lo zucchero,il porro e lo zenzero tritati e l'ividia belga.Amalgamare il tutto con un cucchiaio di salsa di soia aiutandosi con una forchetta o con le mani.

Preparare la pasta unendo la farina ed il sale ed aggiungendo poco alla volta l'acqua fino ad ottenere un impasto omogeneo e soffice.
Farlo riposare per circa 10 minuti dopodichè stendere sottilmente,circa 2-3 mm e ritagliare dei tondi (usando anche un bicchiere come formina).

Tenendo una formina ritagliata in mano riempire col ripieno e richiudere su se stesso il raviolo,sigillarlo poi facendo delle piccole pieghe da un lato fino a chiuderlo tutto.


Scaldare poco olio di semi in una padella antiaderente,mettere i ravioli nella padella e farli colorire a fuoco alto,senza mai girarli,devono brasarsi solo da un lato.
Abbassare poi la fiamma al minimo e aggiungere dell'acqua che li copra fino a metà(fare molta attenzione perchè l'olio schizzerà).Coprire con un coperchio e far cuocere a fuoco medio fino a che l'acqua sarà quasi del tutto evaporata.
A questo punto aprire il coperchio e lasciare evaporare del tutto l'acqua.
Servire girandoli dal lato abbrustolito e mangiarlicon salsa di soia e aceto di riso,io in proporzione metto 3 parti di soia e 1 di aceto.

questa è la ricettina con cui partecipo a:

7 commenti:

  1. Una ricetta veramente interessante. Sono attratta dal cibo giapponese, ma più di sushi-sashimi e cugini vari non sono mai andata. Il tuo blog fa proprio per me!! :)
    Anche io ho un contest in corso, se ti fa piacere vieni a dare un'occhiata!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Intanto buon Anno ;) poi, non ho mai mangiato giapponese ma questo piatto mi ha già conquistata! Da provare sicuramente ^_*
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  3. grazie mille,sono da provare!anche se come quasi tutte le pietanze calde giapponesi,in fondo sono una rivisitazione nipponica dei ravioli cinesi.ma sicuramente con qualcosa in più!!!

    RispondiElimina
  4. E' proprio una ricetta interessante, grazie della tua partecipazione :)
    Un po' in ritardo, buon anno!
    A presto
    Jasmine

    RispondiElimina
  5. ma che bella idea hai avuto! sembra buonissimo e davvero particolare,lo zenzero poi sta bene ovunque!

    RispondiElimina
  6. Riquissssimo, amiga.
    Me quedo por tu cocina deleitandome con tus recetas.
    Besos desde Canarias

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...